Prevenzione in azienda…
Il controllo di come vengono svolti i lavori è un’attività fondamentale per la sicurezza del personale in cantiere.

Il Preposto ai Lavori, per questo, svolge un ruolo importantissimo.
Lo condividi?


Per i lavori elettrici abbiamo già parlato della legge CEI 11-27, punto di riferimento del settore. La legge definisce infatti le modalità di esecuzione dei lavori e specifica caratteristiche e mansioni delle varie figure interessate.

Oggi approfondiamo nel dettaglio una figura importantissima sia per l’esecuzione dei lavori elettrici, sia per la sicurezza: il Preposto ai Lavori (PL).

 PL: persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovrintende alla attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa

art. 2 comma 1 lett. e) D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81

Lo stesso Decreto 81/08, agli articoli 2 (lettera b) e 18, parla del cosiddetto obbligo antinfortunistico a carico del datore di lavoro.
Questo consiste nella necessità di  suddividere i compiti aziendali in base alle esigenze dell’impresa e, soprattutto, in modo finalizzato alla prevenzione degli infortuni in cantiere.
Le funzioni di prevenzione devono essere accompagnate da poteri reali affidati a persone idonee.

Sicurezza sul lavoro: responsabilità del Preposto ai Lavori

 

Cosa fa dunque il Preposto ai Lavori?

Il PL è il tramite tra il datore di lavoro o dirigente (colui che impartisce le direttive e fornisce i mezzi per lavorare in sicurezza) e l’operatore che deve eseguire il lavoro.

Secondo la legge, possono rientrare nella funzione di Preposto:

 1  il capo ufficio

 2  il capo reparto

 3  il capo cantiere

 4  il capo squadra

 5  chi riveste gerarchicamente un ruolo di responsabilità

Si presuppone quindi un ordine gerarchico.
Si ritiene preposta la persona inquadrata in un certo livello in azienda, che abbia il potere di intervenire direttamente per evitare la possibilità di infortuni.

 

Gli obblighi del Datore di Lavoro e del Preposto ai Lavori

Partiamo dal chiarire quali sono gli obblighi del Datore di Lavoro (o Dirigente) e del Preposto.

Datore di Lavoro   ha l’onere di organizzare in modo adeguato e sicuro l’utilizzo delle strutture e dei mezzi messi a disposizione per l’esecuzione dei lavori ed ha poteri a livello finanziario o di intervento sul processo produttivo complessivamente inteso
 Preposto ai Lavori   è la persona designata della più alta responsabilità della conduzione dei lavori, con potere di impartire ordini ed istruzioni al personale durante l’esecuzione degli stessi

Secondo la legge, il Preposto ai Lavori pertanto deve:

 1 
sovrintendere e vigilare sull’osservanza da parte dei singoli lavoratori dei loro obblighi di legge e delle disposizioni aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro e di uso dei mezzi di protezione collettivi, oltre che dei dispositivi di protezione individuale messi a loro disposizione. In caso di persistenza della inosservanza, deve informare i loro superiori diretti

 2 
verificare che soltanto i lavoratori che hanno ricevuto adeguate istruzioni accedano alle zone a rischio grave e specifico

 3 
richiedere il rispetto delle misure per il controllo delle situazioni di rischio in caso di emergenza e dare istruzioni affinché i lavoratori, in caso di pericolo grave, immediato e inevitabile, abbandonino il posto di lavoro o la zona pericolosa

 4 
informare il più presto possibile i lavoratori esposti al rischio circa il rischio stesso e le disposizioni prese o da prendere in materia di protezione

 5 
esimersi, salvo eccezioni debitamente motivate, dal richiedere ai lavoratori di riprendere la loro attività in una situazione di lavoro in cui persiste un pericolo grave e immediato

 6 
segnalare tempestivamente al datore di lavoro o al dirigente sia le deficienze di mezzi, attrezzature di lavoro e dispositivi di protezione individuale, sia ogni altra condizione di pericolo che si verifichi durante il lavoro, delle quali venga a conoscenza sulla base della formazione ricevuta

 7 
frequentare appositi corsi di formazione secondo quanto previsto dall’articolo 37 del Dlgs 81/08

 


I consigli di

Un garante della sicurezza è una figura centrale!

Perfetto riconosce quanto il ruolo del preposto sia irrinunciabile nel sistema di prevenzione in azienda: in lui si concentrano obbligo di controllo, poteri direttivi, poteri di iniziativa nel dare ordini e istruzioni su come eseguire un lavoro ai fini della sicurezza.

E’ dunque fondamentale la preparazione del soggetto preposto e l’attenzione di tutta l’azienda a fare in modo che le conoscenze e le abilità di chi tutela la sicurezza siano sempre aggiornate e attuali. Cosa fare?

Preparazione specifica
PREPARAZIONE SPECIFICA

L’azienda deve verificare che il Preposto ai Lavori abbia una preparazione specifica in materia di salute e sicurezza, costantemente aggiornata, messa alla prova dall’esperienza e allineata con le direttive di legge

Formazione continua
 FORMAZIONE CONTINUA 

Il preposto deve ricevere una adeguata formazione sulle procedure di sicurezza da applicare ai lavori elettrici e non elettrici, seguita da aggiornamenti periodici. Quindi l’azienda deve potergli permettere l’accesso alla formazione specifica, che gli consenta di svolgere con competenza il ruolo assegnato, di distinguere un lavoro complesso da uno non complesso, di redigere correttamente un piano di lavoro o un piano di intervento

Verifica delle competenze
 VERIFICA DELLE COMPETENZE 

L’azienda deve accertare che la persona nominata Preposto ai Lavori abbia effettivamente la capacità per svolgere questo ruolo, sia in grado di organizzare le risorse lavorative, conosca e sappia gestire le attrezzature, le strumentazioni e i mezzi a disposizione per eseguire i lavori

 

Sei d’accordo con noi? Come nomini il Preposto ai Lavori nella tua azienda?
Faccelo sapere e inviaci i tuoi commenti …. oppure contattaci per saperne di più!

 


scritto da

Condividi