Impianti domestici e IoT

La domotica si evolve e si unisce alle tecnologie IoT che sempre più compaiono nella gestione degli impianti domestici.

Come pensare oggi al settore impiantistico senza domotica e senza smart home?


Viviamo in un mondo talmente connesso che separarsi dal proprio telefono è cosa rara.
E chi installa impianti si trova difronte a tanti prodotti nuovi e soluzioni tecnologiche dalle grandi possibilità di automazione, proprio grazie allo smartphone.

D’altro canto, aumentano le richieste dei clienti relativamente all’applicazione di queste tecnologie. In particolare aumentano le richieste degli assistenti vocali in grado di interagire con i vari impianti installati.

Domotica IoT

I grandi produttori di materiale impiantistico stanno tutti studiando e proponendo prodotti nuovi per implementare la propria domotica. Questo consente loro di offrire funzionalità sempre più orientate ad un’ottica smart.

E allora vediamo cosa propongono.
Quali sono le principali soluzioni per installare un impianto domotico IoT. 

BTicino

BTicino, per la smart home, sta puntando sul programma ELIOT (da EL-Elettricità e IoT-Internet of things).
ELIOT infatti include sistemi e prodotti che possono essere connessi ad internet e che, per questo, apportano un valore aggiunto agli impianti domestici.

L’obiettivo dell’azienda è quello di puntare al futuro, servendo sempre più l’esigenza di gestire da remoto (con un telefono o altro dispositivo mobile) l’impianto di casa.

Ad oggi ci sono già vari prodotti connessi a marchio ELIOT, acquistabili ed installabili: videocitofoni, cronotermostati, salvavita, telecamere, componenti di impianti audio, sistemi di gestione dell’illuminazione e dei consumi, serie civili.

 

AVE

AVE è l’azienda leader tra i produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche di qualità.
Negli ultimi anni sta conoscendo una forte crescita nel settore della home automation.

Il suo marchio DOMINA offre prodotti pienamente compatibili con i principali assistenti vocali presenti sul mercato (Google Assistant, Siri, Alexa).

Il controllo domotico avviene sia via app, sia tramite smart speaker con cui si possono richiamare tutte le funzioni dell’impianto da qualunque posto ci si trovi.

Con DOMINA si possono gestire tantissime funzioni: accendere le luci e regolarne l’intensità luminosa, accenderle a gruppi o spegnerle tutte con un solo comando, regolare la temperatura per ogni zona termica, inserire l’antifurto, gestire la ventilazione, far partire l’irrigazione del giardino, gestire l’apertura di cancelli, cancelletti e portoncini ad azionamento elettrico, far alzare o abbassare le tapparelle e ogni altra automazione inclusa nella domotica di AVE.

 

VIMAR

La domotica secondo Vimar si chiama BY-ME.
Si tratta di una serie di prodotti intelligenti, in grado di comunicare tra loro, per migliorare la quotidianità del cliente e aiutarlo a ridurre i consumi puntando sull’efficienza, sul controllo, sulla sicurezza e sul comfort abitativo.

Dunque un’altra risposta alle esigenze moderne di far diventare il proprio impianto comodo, accessibile, connesso.

Soluzioni per la casa connessa: è questo che oggi chiedono gli utenti.
E’ dunque fondamentale che chi installa impianti conosca queste tecnologie e i loro ambiti di applicazione, così da proporre la soluzione giusta per le esigenze del cliente

Cosa deve dunque fare un impiantista che, inevitabilmente, lavora in un mercato sempre più smart?

    deve conoscere l’offerta esistente di soluzioni e servizi

    deve formarsi su come installarli correttamente

    deve capire il valore aggiunto delle tecnologie IoT

    deve proporre il valore di queste soluzioni al cliente

    deve promuovere l’evoluzione degli impianti domestici

 

Vuoi dirci la tua sull’argomento? Ci interessa molto!
Lasciaci un commento oppure contattaci


scritto da

Condividi